Farfalline in crema di rossa di Rotonda.

Iochef

Il pacco è arrivato e la tentazione di provare al più presto i prodotti contenuti, comincia a prendere il sopravvento sulla contemplazione delle coloratissime melanzane rosse di Rotonda che primeggiano sul resto.
I prodotti sono stati inviati dalla Federazione Italiana Cuochi per la partecipazione ad un contest nazionale organizzato tra foodbloggers e chef, in occasione del loro 27° congresso che si terrà a Metaponto dal 7 al 10 di ottobre.
Il contest, che vede la partecipazione di 101 elementi selezionati secondo specifiche caratteristiche già possedute alla pubblicazione del bando, prevede l’edizione di una ricetta originale con alcuni degli ingredienti inviati, che uno staff di chef professionisti realizzerà seguendo fedelmente le indicazioni contenute nelle ricette e una apposita giuria ne valuterà composizione, accostamenti, funzionalità e sapore.
Tra tutte le ricette, ne saranno scelte 12 che parteciperanno alla serata finale e da cui scegliere la vincitrice.
Il tutto deve comprendere uno tra i pesci eco sostenibili scelto da una lista specifica.

Naturalmente non è questa la ricetta che ho già individuato anche perchè non contiene pesce.
Ma avevo voglia di cominciare a prendere confidenza con i prodotti, per me fino ad ora solo sentiti nominare e mai provati.
Quindi, spronato da una cara amica che mi segue con interesse, Stefania Milani, ho deciso di creare da me la crema di melanzane rosse di Rotonda che mi sarebbero servite anche per la creazione della ricetta che ho deciso di scegliere per la partecipazione al contest.
Quindi ecco a voi la crema di melanzane rosse di Rotonda che spero possiate apprezzare tanto quanto l’abbia apprezzata io stesso, uscendone assolutamente convinto.

Ingredienti:
3 melanzane rosse di Rotonda
uno spicchio di aglio
10 foglioline di basilico
50 gr di cacio ricotta Lucana
una fetta di pane di Matera, raffermo
30 ml di olio evo di oliva mojotica
una cipolla media bianca
200 gr pomodorini datterini o pachino (devono essere dolci)
sale e pepe nero q. b.

Preparazione:
Portare il forno a temperatura 180° e far cuocere le melanzane intere, precedentemente lavate e private del picciolo, senza bicherellare i lati per 20/25 minuti al massimo.

Tenete conto che le melanzane rosse di Rotonda sono piccole, circa 5/6 cm di diametro, quindi i tempi di cottura sono più rapidi.

Una volta raffreddate fino a farle diventare malleabili, svuotatele con l’aiuto di un cucchiaino e inserite la polpa in un colino a maglie strette per eliminare i residui liquidi.
La polpa si presenterà molto chiara, rispetto alle melanzane convenzionali e avrà il caratteristico colore giallo paglierino con sfumature di un verde molto leggero

Crema di Rotonda

A questo punto inserite nel mixer la polpa, lo spicchio di aglio a cui avrete levato l’anima interna, le foglie di basilico, la fetta di pane raffermo privata della crosta e sbriciolata, il cacioricotta Lucano (se non ne avete o ne trovate, va benissimo anche un buon caprino stagionato oppure del sempre gradito ed apprezzato parmigiano reggiano che dovrà però essere stagionato almeno 30 mesi), l’olio evo, il sale e un pizzico di pepe nero macinato al momento.
Frullate pochi secondi a velocità minima cercando di non far riscaldare eccessivamente il mixer per evitare l’ossidazione del basilico.
Assaggiate di sale se è necessario e se la crema è pronta mettetela da parte.

In una ampia padella dove avete versato dell’olio evo, fate soffriggere la cipolla tritata fine.
Fate andare il fuoco molto lentamente perchè la cipolla deve cuocere diventando lucida e trasparente e non deve bruciare.
Mentre la cipolla cuoce, spezzettate i pomodorini che dovranno essere stati spellati in precedenza immergendoli per qualche secondo in un pò di acqua bollente.
Versate i pomodorini nella padella con la cipolla, alzate la fiamma e lasciate andare per qualche minuto, schiacciando con i rebbi della forchetta i pezzetti più polposi o più grossi.
Aggiustare di sale e far rapprendere la salsina veloce.
Portare a cottura al dente la pasta che scolerete con una schiumarola direttamente dentro la padella con la salsina in modo che si allunghi anche con l’acqua di cottura.
Versate sopra la crema di melanzane rosse di Rotonda e amalgamate spadellando per almeno un paio di minuti.
Infine, spolverate con una generosa grattata di cacioricotta Lucana e servite.

Annunci

4 pensieri su “Farfalline in crema di rossa di Rotonda.

  1. Pingback: Farfalline in crema di rossa di Rotonda. | Salvo tra i fornelli
  2. Ricetta deliziosa……grazie Salvo per avermi citato…sono lusingata! Caso incredibile, questa sera ho seguito lo stesso procedimento tuo ma con una melanzana globosa viola scuro, per fare una crema per l’aperitivo….Ho scaricato la ricetta e appena scendo in Calabria, cerco le melanzane di Rotonda e la provo. Al vederla, sembra fantastica!

  3. waw, deve essere splendida, ma non so proprio dove comprare le melanzane rosse. perciò proverò la ricetta con quelle viola che si trovano più facilmente…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...